Il digiuno intermittente

Il digiuno intermittente è uno strumento
pazzesco che senza ombra di dubbio può portare al successo e sostiene

ovviamente la perdita di peso. Il digiuno

ti aiuta ad entrare nello stato di chetosi molto più velocemente in quanto

esaurisce le riserve di glucosio e forza
il tuo corpo ad accedere alle tue

riserve d’energia costituiti dai grassi.
Quindi quali sono le cose da attuare?

Come si fa ad iniziare? Quali sono alcuni
particolari consigli da mettere in atto

per fare un digiuno intermittente coi
fiocchi ed aiutarci a perdere peso se

questo è il nostro obiettivo,
continuiamo. Se davvero il tuo obiettivo

è quello di perdere grasso corporeo
allora fare il digiuno intermittente è

senza ombra di dubbio un’arma incredibile a
tua disposizione,

le ricerche dimostrano come il digiuno
intermittente quindi, fare periodi

all’interno della giornata in cui si mangia
alternati a periodi in cui non si mangia

è senza ombra di dubbio la chiave per la
perdita di peso e quindi questo ti porta

ad enormi benefici sia per il tuo corpo
che per il tuo cervello. Aiuta nel caso

di malattie croniche, migliora le
funzioni del nostro cervello e migliora

la memoria, aumenta i livelli d’energia
e si lo torno a ripetere se c’è da

perdere peso è un fantastico strumento e
soprattutto ti aiuta a mantenere il peso

in eccesso alla larga che è ancora più
importante. Perché tutti quanti sono

bravi magari in un mesetto a perdere
peso in eccesso ma quello che succede

sempre è che poi si ritorna sempre punto
a capo

questo perché si fanno le cose sbagliate.
In quanto nella maggior parte dei casi

non sono cose che si possono mantenere,
non sono sostenibili e quindi non

rientrano nello stile di vita, quello che
facciamo qui il metodo ketolife è uno

stile di vita e quindi tutto ciò che si
fa deve essere sostenibile nel tempo

altrimenti serve a zero.
Come funziona il digiuno intermittente?

Innanzi tutto quello che c’è da dire che
ci sono diverse

metodologie, quella più famosa, quelle che
le persone riescono a mantenere nel

tempo è senza ombra di dubbio il digiuno
intermittente 16, 8, ovvero molto

semplicemente per 16 oppure 18 ore si fa
a digiuno e per le restanti ore quindi 8

o 6 ore
si va a mangiare tutto quello che si

deve mangiare, quindi questa diventa la
finestra dell’alimentazione che appunto

si va da alternare alla finestra di
digiuno. Non spaventarti al sentire che

per 16, 18 ore non si mangia perché la
cosa più semplice di questo mondo

quando fai questo stile di vita, quando
sei in chetosi nutrizionale, perché

la fame diventa solo un cattivo ricordo
ed in più se al mattino invece di

saltare semplicemente la colazione
aggiungi bulletproof coffee la fame, la

voglia di zuccheri durante le giornate,
gli sbalzi di energia diventano solo un

ricordo appunto. Tantissime ricerche
dimostrano come il digiuno intermittente

acceleri la perdita di peso in
particolare nel 2015 una ricerca

condotta su 40 differenti studi ha
dimostrato come persone che facevano il

digiuno intermittente, quindi attenzione
non pensando a che cosa mangiare, solo il

digiuno intermittente hanno perso circa
5 kg in 10 settimane,

un’ altro studio ha dimostrato come il
digiuno intermittente a giorni alterni

abbia fatto perdere 7 kg in
13 settimane quindi funziona. In più

il digiuno intermittente riesce e
funziona dove tantissime altre

metodologie per perdere peso non
funzionano va a ridurre il grasso

viscerale quello dannosissimo per la tua
salute.

Che cos’è il grasso viscerale? E’ quel
grasso che va tra virgolette a ricoprire

gli organi nella tua regione addominale
e gli studi hanno dimostrato come circa

dopo sei mesi le persone abbiano ridotto
più del 6, 7 per cento del loro grasso

viscerale
quindi tantissimo. Ma arriviamo ora a una

cosa molto importante come fa il bisogno
intermittente ad aiutarti a perdere peso.

Io lo comprendo che all’inizio tutto
questo possa sembrare strano siamo

abituati a non resistere più di due ore
senza dover per forza mangiare qualcosa,

ma attenzione perché il digiuno intermittente non è una cosa così strana se

ci pensiamo,
i nostri antenati vivevano a situazioni

in cui magari il cibo scarseggiava per
ore eppure a noi oggi siamo qui a parlare,

tu sei qui a guardare questo video, questo
significa che siamo sopravvissuti perché

il nostro corpo è in grado di
fronteggiare queste situazioni,

figuriamoci se non in grado di
fronteggiare 16, 18 ore senza mangiare. In

cima ai benefici del digiuno intermittente
c’è senza ombra di dubbio che fa

scatenare la tempesta perfetta di
cambiamenti metabolici all’interno del

tuo corpo, che favoriscono alla perdita
di peso e favoriscono la perdita del

grasso addominale.
Come funziona: Numero uno inizia lo stato

di chetosi, a dire il vero la piena chetosi nutrizionale non è così semplice

da raggiungere, bisogna avere una piccola
pianificazione, bisogna davvero ridurre

molto l’assunzione di carboidrati, ma con
il digiuno intermittente abbiamo a nostra

disposizione una scorciatoia verso lo
stato brucia grassi.

Infatti grazie al digiuno esauriamo
completamente le riserve di glucosio che è

la nostra prima fonte di energia e
quindi il corpo è forzato ad iniziare ad

utilizzare i nostri grassi per produrre
energia,

questo processo è lo stato di chetosi.
La chetosi migliora la chimica del

nostro sangue, riduce l’infiammazione e
velocizza la perdita di peso, quindi

direi che ne vale veramente la pena
sperimentarla. Se poi davvero vuoi ottenere

il massimo dei risultati
allora qui è il caso di abbinare al

digiuno intermittente uno stile di vita
chetogenico quindi una alimentazione

chetogenica, bada bene che non ho detto
dieta chetogenica perché dieta è

parola che ormai non sopporto più, tutti
quanti abbiamo associato alla parola

dieta restrizione e dolore quando in realà
significa stile alimentare,

quindi basta parola dieta. Numero uno aiuta
a ripristinare la sensibilità

dell’insulina prevenendo il diabete e
l’accumulo di peso.

Numero due digiunare aiuta ad abbassare
i livelli di insulina a digiuno ed un

basso livello di insulina è l’indizio è
il segnale che diamo al nostro corpo per

iniziare ad utilizzare i nostri grassi
per produrre energia perché finché l’insulina

è alta significa che noi nel sangue
abbiamo tanti zuccheri in circolo e se

abbiamo tanti zuccheri in circolo il
nostro corpo prima utilizzerà quelli per

produrre energia non accedendo mai alle
nostre riserve di grassi e questo è un

motivo per cui noi mangiamo, mangiamo,
mangiamo e le nostre riserve di grassi

aumentano è questo il motivo perché non
utilizziamo mai queste riserve per

produrre energia ma utilizziamo gli
zuccheri che abbiamo in circolo. Numero tre

migliora i livelli di colesterolo. Il
digiuno intermittente impatta

positivamente sui nostri livelli di
colesterolo perché va appunto ad

impattare su quello che viene definito
cattivo colesterolo quindi ldl e vldl

ovvero stanno per low density
lipoprotein e very low density

lipoprotein e mentre in realtà
a migliorare il colesterolo non impatta

sulla parità di peso
ciò che è importante è che le persone

obese fortemente in sovrappeso hanno
livelli di colesterolo ldl e vldl a

livelli estremi molto dannosi e quindi
aumenta tantissimo il rischio di

malattie cardiovascolari. Numero quattro riduce
l’infiammazione. Ridurre l’infiammazione

è chiave nella perdita di peso aumenta
le nostre possibilità di una vita più

longeva e riduce drasticamente il rischio
di malattie molto serie come l’alzheimer

ed il cancro ed è per questo che ridurre
l’infiammazione, ridurre lo stress del

nostro corpo è alla base dello stile di
vita ketolife, non importa perdere

peso quello è un risultato, alla base del
perdere peso

ci deve essere ridurre l’infiammazione,
quindi noi andiamo ad agire su queste

cose, che come conseguenza come effetti
collaterali positivi se c’è da prendere

peso
ti farà perdere peso, ma il focus deve

essere sull’infiammazione non sul
perdere peso. Numero cinque aumenta il

metabolismo. Studi condotti su animali
hanno dimostrato come aumenta il

metabolismo del glucosio, delle proteine
e dei grassi ed aumentare il nostro

metabolismo basale e chiave nella
perdita di peso,

inoltre il digiuno va anche ad aumentare
la produzione di alcuni ormoni come

adrenalina e noradrenalina che sono
cruciali per aumentare l’utilizzo delle

nostre riserve di grassi nella
produzione di energia. Come si fa ad

iniziare il digiuno intermittente? Vediamolo.
Non c’è una tipologia di digiuno

intermittente che vada bene per tutti
quindi ognuno di noi deve sperimentare,

si può partire ovviamente dal digiuno 16,
8 è che quello che ho spiegato in

precedenza, oppure c’è il digiuno
intermittente a giorni alterni dove in

particolare si mangia un giorno sì e un
giorno no, oppure c’è una tipologia di digiuno intermittente chiamata dieta omad in cui
ci ho fatto un video in cui spiego tutto

quanto in cui si mangia una volta giorno.
Si deve sperimentare, si deve ascoltare

il proprio corpo e capire cosa funziona
per noi. Se fare digiuno intermittente

ci lascia dei sintomi un po’ negativi, ci
lascia della stanchezza, fare un piccolo

passo indietro
farlo solo 2, 3 volte a settimana magari e

poi nel tempo migliorare.
Ora tre consigli aggiuntivi per

migliorare, massimizzare la perdita di
peso. Numero 1 bevi bulletproof coffee, saltare

completamente la colazione non è per
tutti quanti è una cosa che io faccio

tranquillamente tantissime altre persone
fanno tranquillamente, magari alcune

persone non lo fanno tranquillamente
quindi qui è il momento di aggiungere

una bella tazza di bulletproof coffee
che contiene i grassi giusti per

mantenerti comunque in uno stato di
digiuno in cui ti porti a casa la

maggior parte degli effetti benefici del
digiuno tra cui l’autofagia. Numero 2

valuta di seguire un’alimentazione a
basso contenuto di carboidrati, mangiare

meno carboidrati e soprattutto
ovviamente quelli sbagliati non sto

parlando delle verdure ti aiuterà a
gestire molto di più la fame e la

sazietà ed accedere molto più
velocemente allo stato di chetosi

nutrizionale ovvero quello stato in cui
le tue riserve di grassi vengono

utilizzate per produrre energia e quindi
non si accumulano più anzi piano piano

spariscono nel tempo. Numero 3
interrompi il digiuno con un bel pasto

sempre in stile alimentazione
chetogenica, quindi tanti grassi salutari

giusti, il giusto di proteine e pochi
carboidrati che vuole sempre comunque

dire una montagna di verdure. Negli
ultimi mesi sto lavorando assiduamente

ad un progetto che per me è davvero molto
importante che ha l’obiettivo di portare

le persone dalla teoria alla pratica e
quindi mi sono messo lì ed ho cercato di

trovare una soluzione insieme a voi
per fare tutto questo. Il progetto si

chiama Kaylab ed ha proprio
l’obiettivo di mettere un pochino da

parte la teoria ed insegnare le cose che
si devono fare per ottenere dei

risultati,
ovviamente non si parla mai solo ed

esclusivamente dell’alimentazione,
anzi, si parla di allenamento, si parla di

dormire di qualità, si parla della
gestione dello stress, meditazione e

respirazione, si parla anche di sesso
perché ci sono tantissime cose

importanti da sapere e tantissimo altro,
tutto questo è il progetto Kaylab è il

livello successivo è la pratica è come
fare le cose. Qui sotto in descrizione se

vuoi saperne qualcosa di più
trovi un link in cui si aprirà una

pagina con tutte le informazioni
necessarie.

Se ti stai chiedendo qual è la
differenza tra un contenuto gratuito e un

contenuto a pagamento, nel modo più
semplice possibile è questo, il

contenuto gratuito è fantastico, ha
tantissimo valore ma chiaramente è un

contenuto entry level è un po’ generico è
informativo e teorico, il contenuto a

pagamento come ad esempio all’interno di
un mio corso o all’ interno del progetto Kaylab

è un contenuto di un livello
successivo, dove chiaramente ti spiego

anche il perché si fanno quelle determinate cose ma per lo più ti spiego

la pratica, come farla, quando farla e
come ottenere il massimo da quella cosa

questo è l’obiettivo chiaramente del
livello successivo. Sotto in descrizione

trovi tutte le informazioni grazie per
aver guardato questo video noi ci

vediamo la prossima. Ti ricordo che ogni
lunedì, mercoledì e venerdì alle 9 del

mattino troverai
su tutti i miei social un nuovo video

contenuto di questo tipo.

mini corso gratuito

7 lezioni in 7 giorni per dare inizio al tuo cambiamento